Camera Da Letto Blog: La Fabbrica Ex

“Sei sicuro che questo non è l’Oreal bionde convenzione?” Meg ha chiesto dopo l’esame di camera all’arrivo.

“Lo so, giusto?” Ho detto. “Grazie a Dio sei qui. Ho bisogno di non biondo rinforzi.”

C’ erano un sacco di bionde. Nove di loro, per essere precisi, tra cui Ashley e il misterioso ex-collaboratore da l’altra notte, Josey. Erano tutti molto belli, come sono stati i ragazzi. Uno di loro, Pat (in prestito l’auto ci ha portato a Six Flags, ho scoperto), anche ottenuto di Meg numero alla fine della notte! C’erano due amici, in particolare, sono stranito, però.

Il primo è Michelle, o “Mickey”. Come Ashley, lei è minuta e bionda. Lei e
Prossimo Ragazzo vissuto insieme per un anno … e non in un amichevole compagno di stanza. L’altro amico era Amy: anche petite, anche biondo, e anche un ex. Amy e il Prossimo Ragazzo mai vissuto insieme, ma hanno marciato attraverso il Nepal una volta. Topolino e Amy sono stati entrambi molto entusiasti di incontrare me, e a un certo punto, mi sono trovato con due di loro, più Ashley, e tutti hanno fatto è stato sgorgano su quanto sia meraviglioso il Prossimo Ragazzo. Erano come la Fabbrica Exe.

Sarah è arrivata appena in tempo per salvare me di essere inghiottiti nel biondo foro, e consigliato di collegare e giocare a Guitar Hero.

“Il miglior regalo di sempre”, NB ha detto, piantare un bacio sulle mie labbra. Mi sono guardato intorno per il negativo exe reazioni, ma non ha trovato nessuno. Onestamente, io non riuscivo a venire con qualsiasi buon motivo per odiare nessuno di loro, ma vale la pena ricordare che (catty alert!) tutti schifo a Guitar Hero.

“Dimmi qualcosa”, ho chiesto a più tardi quella notte (beh, questa mattina presto, davvero) quando l’ultima biondo era terminato l’edificio. “Tu e Josey data?”

“Molto brevemente,” ha detto. “Era un po’ di pinoli.”

“E allora perché ancora essere amici con lei?”

“Io non sono, davvero. Ma ci siamo imbattuti in lei l’altra sera, e lei era tutta ‘non È il tuo compleanno in arrivo? Stai facendo qualcosa?’ e io mi sentivo come ho dovuto invitare lei.”

Che era abbastanza buono per me. “Ho un altro regalo di compleanno per te, lo sai…”

“Ah sì?”, ha detto, un diabolico sorriso appare sul suo volto.

“Uh huh”, gli ho detto di alzarsi, lo afferra per la cravatta e lo conduce come un cane al guinzaglio in camera da letto. “È rosso. E lacy. E sono abbastanza sicuro che si sta andando ad amarla.”

A giudicare dal sorriso sul suo volto, come egli andò alla deriva fuori per dormire la notte, io sono positivo il suo compleanno è stato memorabile. Fosse per me, troppo — infine, tutti i miei misteri sono stati risolti. Mi chiedo perché non solo ho fiducia in lui, in primo luogo.

Lascia un commento