L’unica Cosa Che è Meglio del Sesso

Leggi di Chloe precedente post qui.

Una volta era chiaro che non avevo intenzione di dire di sì a Vic proposta cose avvolte in fretta. Carter genitori battere di nuovo nell”Upper East Side, il loro autista Mercedes praticamente recante i segni di frenata. Vic sinistra con un cipiglio irritato, un anello di diamanti in tasca che potrebbe avere pagato il mio college debito e il mio affitto per un anno. La folla si disperse, qualcuno spento la luce Chloe show, e il gawkers trovato qualcosa di interessante. Carter e ho appena guardammo: due gente scomoda, senza una chiara direzione.

“È così.” Disse infine.

“Sì.” Quella era la mia risposta brillante. Onestamente, ero troppo stanco per chiedere scusa. Troppo emotivo. Ero ancora sconvolto per le sue menzogne, omissioni o — il fatto che non ha mai mi ha detto che i suoi genitori, proprietaria dell”edificio in cui siamo vissuti, che era cresciuto come coccolati come avevo fatto io. Oltre ad essere stanco, ero vulnerabile, strofinato crudo da una sincera dimostrazione pubblica di affetto da un uomo che un tempo aveva amato profondamente.

“Sto per andare a casa mia.” Alla fine mi sono detto.

Non gli piaceva. La bocca serrata, la sua mano si avvicinò e gli diede uno strattone attraverso i suoi capelli, un sospiro duro fuori le labbra. “Chloe”, disse, e fu la fine della frase, nessuno di noi eloquente.

“Io vado a letto.” Ho aperto il mio appartamento porta e speravano che la smettessero di me. Arrotolato la tracolla della borsa sulla mia spalla e gli ha dato un momento di apertura, un sacco di tempo per il discorso. Ma non disse nulla e ho fatto un passo fuori e poi la porta era chiusa e io ero da solo.

Mi chiedevo se, dopo stasera, Vic sarebbe finalmente andato. Forse questa era la goccia che ha fatto il nostro rapporto completamente spento. Si sentiva in quel modo, quando le sue spalle aveva incurvato, quando ha finalmente capito che non ero la sua responsabilità più. Divertente che egli aveva ottenuto eccitato oltre l”idea di un bambino. Previsto che la grande proposta e la possibilità che si potrebbe iniziare una famiglia, una vita insieme. Sei mesi fa, avrebbe fatto cantare il mio cuore. Naturalmente, aveva assunto era una Pena minore. Questo è il tipo di uomo che è. Fiducia che, nella gara di sperma, il suo sarebbe sempre vincere. Qualcosa era morto tra di noi, sulla strada. Forse ha preso la pubblica umiliazione della mia camuso, forse è stato per me vedere girando per Carter e fisicamente la scelta tra i due di loro — non so cosa fosse, ma qualcosa è cambiato, c”è stato il chiaro Prima e Dopo e Dopo, non credo che riuscirò mai a vederlo di nuovo.

Mi fa un po ” di nostalgia. Sono contento che sia finita, in attesa di un Vic-esistenza libera, ma è un grande capitolo della mia vita, per chiudere, un capitolo in cui ho cambiato un sacco, è cresciuto un sacco.

Ho saltato una doccia, cambiando a destra in pigiama e strisciare nel letto, tutte le luci spente, la televisione scuro. Rimasi lì per un lungo periodo di tempo, in attesa che il sonno, cercando di soffocare i miei pensieri, tante cosa ifs galleggiante attraverso la mia testa, cercando di trovare luoghi da stabilirsi.

Avevo sperato che il colpo era venuta, il mio corpo teso con le aspettative, e quando è venuto, ero fuori dal letto e pronto, spalancarsi la porta, la mia voce tranquilla considerando le urla del mio cuore.

Carter rimase lì in piedi, i pantaloni del pigiama a bassa sui fianchi, la sua camicia fuori, ogni muscolo sul petto teso come ha smesso di mid-knock. Lui mi guardò e non disse nulla.

Ho fatto un passo indietro e la salutò lui.

Quella notte era uno dei nostri primi senza sesso. Tirò indietro le coperte e salì, un gesto di me accanto a lui e mi ha tirato vicino al suo petto. Mi abbracciò stretto, il suo braccio intorno al mio petto, le gambe collegato tramite la mia e ha detto solo una cosa, il suo respiro contro il mio collo, il suo cuore battere un hard ritmo contro la mia schiena.

“Ti amo.”

“Anch”io ti amo.” Era la mia prima volta di dire le parole ad alta voce, la prima volta che li prova sulla mia lingua. Le braccia stretto un po ” intorno a me, un dolce spremere e poi, con il mormorio della città, la nostra colonna sonora, ci si addormentarono entrambi.

Sul pavimento, il mio telefono, ancora in borsa, dove ho sbadatamente cadere, vibrato con ogni nuovo tweet e Instagram post che mi ha citato. Come Carter e ho dormito, i social media è esploso.

Lascia un commento