Lesbiche, Bisessuali, e Transgender Riconosciuto per la Prima Volta in un Discorso sullo Stato dell’Unione

Il presidente Obama è diventato il primo presidente nella storia di riconoscere lesbiche, bisessuali, e transgender persone nel suo discorso sullo Stato dell”Unione, la notte scorsa.

“Come gli Americani, abbiamo rispetto per la dignità umana, anche quando siamo minacciati, che è il motivo per cui ho proibito di tortura, e ha lavorato per assicurarsi che il nostro uso di nuove tecnologie, come i droni è correttamente vincolata”, ha detto Obama, aggiungendo, “è per questo Che difendere la libertà di parola, e l”avvocato per i prigionieri politici, e condannare la persecuzione di donne o le minoranze religiose, o persone che sono lesbiche, gay, bisessuali o transgender. Facciamo queste cose, non solo perché sono di destra, ma perché ci rendono più sicuri”.

“Il nostro viaggio non è completo fino a quando i nostri fratelli gay e sorelle sono trattati come chiunque altro sotto la legge, se siamo veramente uguali, quindi sicuramente l”amore che noi commettiamo l”uno all”altro deve essere uguale pure,” ha detto.

In un momento in cui la bisessualità è ancora in gran parte respinto come un mito o spacciato come un “divertente” (le battute non sono mai divertenti) battuta in TV, e quando ci sono ancora sentir parlare di transessuali teen suicidi, perché in molti modi il mondo è ancora un luogo insicuro per la comunità LGBT, per dire che noi esistiamo e che siamo pari è monumentale.

Lesbiche, bisessuali e transgender per essere riconosciuto dal presidente degli Stati Uniti, in un discorso trasmesso a livello nazionale, è assolutamente essenziale per le persone LGBT in piccoli centri (e, purtroppo, anche nelle città più grandi) che sono costantemente vittima di bullismo dai loro coetanei, minacciato per strada, e detto dai loro genitori che c”è qualcosa di sbagliato con loro. Anche se non lo sono ascoltato dai loro genitori o insegnanti o con gli amici, per le persone LGBT per essere in grado di sentire il presidente dire che sono uguali e meritevoli di sicurezza, di amore, di protezione e di parità di diritti è un messaggio che non potrebbe essere più in ritardo.

Lascia un commento