Vuoi Striscia Per il Tuo Ragazzo di Papà? L’Ho Fatto.

Il mio ragazzo padre, il celebre artista Michel Tcherevkoff, è una versione più vecchia di suo figlio — in handsomeness, infettive carisma, e la tendenza a ristrutturare suddiviso in scarpe piuttosto che l”acquisto di un nuovo paio. Ma ottenere nudo di fronte a lui non è mai stato all”ordine del giorno. Nell”autunno del 2013, tuttavia, un”idea che ha colpito richiesto baring tutto prima che l”uomo responsabile per il cinquanta per cento del mio ragazzo il trucco genetico.

La mia intenzione era sincera. Nel brainstorming di idee per la copertina di accompagnare il mio e-book, che Sopravvivono In Spirito: Un libro di Memorie sulla Sorellanza e di Dipendenza, mi sono imbattuto nel problema del New York Magazine con un nudo Lake Bell. Dal momento che l”attrice rosa parti sono state accuratamente nascosto da un curatissimo falso tatuaggio disegnato da suo marito, Scott Campbell, l”immagine è riuscito a catturare senza sembrare odioso sensazionale. Improvvisamente, ho capito che non c”era modo migliore per esprimere la vulnerabilità, non sento la mancanza di mia sorella, che è morto all”età di 30 anni per cirrosi nel 2009, che posa nudo. Anche se mi manca una celebrità artista del tatuaggio per un ragazzo, sapevo che avrei potuto chiamare il talento di Michel fotografare me.

Quando ho affrontato l”argomento di essere fotografata da Michel in costume adamitico, ho provato a giocare fuori come se fosse normale. “Siamo tutti francesi, dopo tutto,” ho detto al mio fidanzato che, non sorprendentemente, rimasto scettico.

“Credo che vale la pena di sconto papà,” il mio ragazzo ammessi. “Ma io voglio essere lì.”

Sperando di pianificazione di un servizio fotografico per la settimana seguente, abbiamo chiamato Michel in vivavoce immediatamente.

“Vuoi farmi fare cosa?!” ha chiesto.

Nevermind! Avrei voluto gridare.

Ma poi, “non riesco a sentire voi ragazzi. Take me off altoparlante, per favore.”

Michel aveva zero prenotazioni.

Non importa quanto bene-il che significa che può essere, anche se, come il giorno in cui hai programmato a spogliarsi davanti al vostro fidanzato, il papà di approcci, alcuni dubbi sono suscettibili di insinuarsi. Si noti che la mia tetta sinistra minore di quella di destra? Cosa pensa il mio culo-a-seno rapporto? Che cosa se lui è totalmente indifferente dal mio figura — e sussurri come molto di suo figlio sul set?

Per distrarmi, ho lavorato (e ha funzionato) molto, mangiato leggermente, e ottenuto il mio primo bikini Brasiliano cera in un anno, prima di rendersi conto che sarei probabilmente si sentono più al sicuro se la mia lady parti erano protetti da una sottile cortina di ben curata peli pubici.

Vieni a sparare giorno, Michel mi ha accolto nel suo studio di serie con un caldo abbraccio e un Europeo doppio bacio.

“Mi scuso per metterci in una situazione bizzarra,” ho detto.

Ma prima che potesse continuare, Michel ha respinto la mia prenotazione con un gesto della sua mano destra. “Quello che sento, usarlo,” ha detto, poi è andato sulla regolazione dell”illuminazione.

Aveva un punto. La nudità non è solo un modo per illustrare il senso di impotenza che supera di me quando penso a mia sorella; era un viale per canalizzare che paralizzante sensazione. In piedi nel nulla, ma un paio di vernice nero, tacco alto, prima che il mio ragazzo padre, con ogni batter d”occhio ho pensato a lei. Ci sono stati alcuni momenti difficili (a sperimentare con uno sgabello, ha causato qualche accidentale vagina visioni, e un nervoso scherzo ho rotto circa, simile a un pollo crudo “laggiù” grazie ai recenti cera stato ricevuto da grilli), ma per la maggior parte, mi sono concentrato sul evocando l”intestino straziante sensazione di perdere il mio bellissimo fratello.

Poche ore dopo, affiancato dal mio ragazzo e me, Michel caricato le immagini sul suo computer, così i tre di noi potrebbero rivedere insieme. Naturalmente ho odiato il modo in cui le mie cosce, il naso, i capelli e guardò in alcuni fotogrammi, ma come abbiamo esplorato le opzioni, ho notato molti scatti che sembrava evocare esattamente quello che volevo.

Oggi, sono certo che ne valeva la pena — se non per il prodotto finito, perché ho avuto modo di essere presente quando il mio ragazzo ha insegnato suo padre, la parola “punani.”

Alla fine, il mio editore ha deciso di presentare un”alternativa di copertura è stata progettata con un Berliet ritratto di famiglia, dai primi anni 1980 per placare i rivenditori online, che sono sorprendentemente conservativo su ciò che costituisce un “appropriato.” La copertina del libro basato su Michel Tcherevkoff foto non compaiono nel libro, tuttavia, all”interno di un bonus speciale sezione.

Guarda il dietro le quinte del video di Mélanie del nudo fotografico con il padre del suo ragazzo:

Mélanie Berliet, a New York, scrittore, è autore di Sopravvivere Nello Spirito: Un libro di Memorie sulla Sorellanza e di Dipendenza. Il suo lavoro è apparso su Vanity Fair, Elle, Cosmopolitan, Atlantic, New York Magazine, New York Observer, Esquire, e McSweeney tra le altre pubblicazioni. A lei piace il ginocchio alti calzini della metropolitana, acrostico di poesia, suo fratello, e il colore blu navy.

Lascia un commento